MISSION

La “MISSION” (missione)è la strada che si vuole percorrere per realizzare la Vision e serve per definire le risorse che devono essere utilizzate per arrivare alla Vision. La mission aziendale deve essere allineata alla vision e deve mostrare, in modo molto più dettagliato, come si intendono raggiungere gli obiettivi descritti dalla vision.

Si ritiene che la Mission del medico di famiglia si caratterizzi primariamente per l'oggetto della sua funzione, che attiene al presidio e alla garanzia del soddisfacimento di un bisogno primario del cittadino, quello della salute.
I bisogni primari, infatti, consentono l'inclusività sociale e la possibilità ogni individuo di avere, almeno in teoria, pari opportunità in partenza rispetto agli alti.
Il medico di base non può quindi dimenticare questa parte della sua Mission, che non è clinica, ma ugualmente importante e componente inscindibile del suo necessario carisma professionale.

L'articolo 12 dell'accordo Collettivo Nazionale (ACN) per la Medicina Generale elenca alcune peculiarità del medico che precisano ulteriolmente la sia Mission.

....I medici di medicina generale sono specialisti formati ai principi della disciplina, sulla base delle caratteristiche di seguito elencate che ne definiscono le peculiarità professionali:

  1. La medicina generale è normalmente il luogo di primo contatto medico all'interno del sistema sanitario, fornisce un accesso diretto ed illimitato ai suoi utenti, si occupa di tutti i problemi di salute, indipendentemente da età, sesso, e ogni altra caratteristica della persona;

  2. Fa un utilizzo efficiente delle risorse sanitarie attraverso il coordinamento delle cure, il lavoro con altri professionisti presenti nel contesto organizzativo delle cure primarie, agendo da interfaccia con altre specialità ed assumendo, se necessario, il ruolo di difensore dell'interesse dei pazienti;

  3. Sviluppa un approccio centrato sulla persona, orientato all'individuo, alla sua famiglia e alla sua comunità;

  4. Si basa su un processo di consultazione unico fondato sulla costruzione di una relazione protratta nel tempo attraverso una efficace comunicazione tra medico e paziente;

  5. Ha il compito di erogare cure longitudinali e continue a seconda dei bisogni del paziente;

  6. Prevede uno specifico processo decisionale determinato dalla prevalenza e incidenza delle malattie in quella precisa comunità;

  7. Gestisce contemporaneamente i problemi di salute sia acuti che cronici dei singoli pazienti;

  8. Si occupa di malesseri che si presentano in modo aspecifico e ad uno stadio iniziale del loro sviluppo e che potrebbero richiedere un intervento urgente;

  9. Promuove la salute ed il benessere con interventi appropriati ed efficaci;

  10. Ha una responsabilità specifica della salute della comunità;

  11. Si occupa dei problemi di salute nella loro dimensione fisica, psicologica, sociale, culturale ed esistenziale.